Regolamento ufficiale Cicogna 2000


Art. 1

Il marchio è di proprietà esclusiva del C.E.A. Onlus Niscemi, che sorveglia direttamente sul corretto uso dello stesso.

Art. 2

Il Marchio promuove lo Sviluppo Sostenibile, un processo finalizzato al raggiungimento di obiettivi di miglioramento ambientale, economico, sociale ed istituzionale, sia livello locale che globale. Tale processo lega quindi, in un rapporto di interdipendenza, la tutela e la valorizzazione delle risorse naturali, alla dimensione economica, sociale ed istituzionale, al fine di soddisfare i bisogni delle attuali generazioni, evitando di compromettere la capacità delle future e di soddisfare i propri.

Art. 3

Il Marchio si propone di valorizzare i servizi e le attività che si orientano e vogliono orientarsi verso uno sviluppo rispettoso delle risorse naturali, mantenendo le vocazioni economico-produttive del territorio e integrandosi con la sua identità storico-culturale. In particolare con l’istituzione del Marchio si propone di promuovere il Progetto Cicogna 2000, mirato alla qualificazione e valorizzazione del sistema turistico del Golfo di Gela e dei territori di rete Natura 2000, coordinando assieme le aziende turistiche, agricole, artigiane e del commercio, promuovendo un circuito di attività economiche con lo scopo di rafforzare e salvaguardare le produzioni tipiche locali, la valorizzazione dei luoghi di produzione e l’ambiente naturale.

Art. 4

Il Marchio deve essere utilizzato nel rispetto delle regole dettate dal presente disciplinare.

Il Marchio non può in nessun caso costituire un Marchio di provenienza e di origine dei prodotti ma rappresenta un marchio aggiuntivo avente esclusivamente fini di promozione e valorizzazione delle azioni rispondenti ai criteri del presente disciplinare.

Il marchio è concesso al beneficiario, a titolo gratuito, a decorrere dalla data di comunicazione dell’accettazione della richiesta e potrà essere utilizzato solo sugli strumenti promozionali dichiarati nella richiesta.

Art. 5

Il Presidente pro-tempore del CEA Niscemi ONLUS, il delegato della LIPU Sez. di Niscemi e il Direttore di LIPU Biviere Ente Gestore (da qui in avanti nominati “Commissione esaminatrice”) hanno il compito di:

  • istruire e concedere ai soggetti interessati la facoltà di utilizzare il marchio;
  • gestire e aggiornare l’elenco dei concessionari del marchio secondo le modalità previste (l’elenco sarà consultabile sul sito www.cicogna.info);
  • vigilare sulla corretta applicazione del marchio e decidere in ordine alle sospensioni e alle revoche;
  • proporre eventuali modifiche e aggiornamenti delle procedure operative di attuazione del presente regolamento;

Art. 6

In base alle attività che il soggetto richiedente svolge al momento della domanda, la Commissione esaminatrice potrà attribuire dei punti (da qui in avanti nominati “Punti cicogna”), riferendosi alla griglia di punteggio dell’appendice II.

Art. 7

L’adesione al progetto CICOGNA2000 non comporta nessuna spesa per il soggetto richiedente e lo svolgimento delle attività da parte delle Associazioni e dai loro referenti non costituisce prestazione di servizio, in quanto svolte da organizzazione non profit.

Art. 8

Il marchio può essere concesso a:

  1. A) Imprese, ditte e aziende che operano nel settore agricolo
  2. B) Imprese, ditte, società che operano nella produzione di prodotti locali
  3. C) Imprese, ditte che operano nel settore turistico, scolastico, sociale
  4. D) B&B e Hotel locali
  5. E) Ristoranti, pub, caffetterie
  6. F) Cooperative sociali e associazioni che operano in qualsiasi settore
  7. G) Musei privati e civici
  8. H) Scuole, organizzazioni no-profit ed Enti pubblici che svolgono svariate attività (Comuni, Fondazioni, Club)

Art.9 – ACCESSO AL PROGETTO

L’accesso all’ottenimento del Marchio e alla partecipazione delle attività del progetto, potrà avvenire con modalità dirette o indirette.

Diretto: la commissione del progetto Cicogna attribuisce dei punti per attività sostenibili di cui è venuta a conoscenza attraverso documenti, internet, coinvolgimento indiretto. Al primo punto attribuito, la Commissione invia una lettera al potenziale partner del progetto, per informarlo sulla possibilità di adesione al portale in modo da validare i punti riconosciuti.

Il soggetto entra così di diritto tra i potenziali partner del progetto. Gli sarà inviata una lettera a cui poter rispondere compilando un format semplificato d’adesione. A questo punto, il richiedente potrà saltare l’iter per la consegna della documentazione di base e riscattare i punti cicogna attribuiti indirettamente.

Indiretto:

1) il soggetto interessato invia compilata la domanda di adesione scaricabile dal portale web;

2) la commissione valuta la domanda e, se questa viene accettata, si concorda una visita tra il richiedente e la commissione;

3) Viene effettuato il controllo di compatibilità e vengono richiesti, qualora presenti, dei documenti utili a dimostrare eventuali attribuzioni di punti iniziali.

 

Art. 10 – Limitazioni di accesso

Il richiedente deve operare in armonia con gli obiettivi statutari e la mission del CEA Niscemi ONLUS; sono escluse le domande di soggetti richiedenti in cui vengono promossi e/o attuati comportamenti ritenuti dannosi per l’ambiente;

L’ Area di interesse e intervento del Richiedente deve rientrare all’interno di almeno uno di questi comuni: Gela, Niscemi, Butera, Mazzarino, Licata, San Cono, Acate, Caltagirone, Vittoria, Piazza Armerina, San Michele di Ganzaria.

 

L’adesione al progetto è preclusa già in partenza a:

– Gruppi, enti e associazioni che praticano l’attività venatoria;

– Gruppi, enti e associazioni a sfondo politico;

-Richiedenti che non hanno alcun riconoscimento a livello legale;

– Gruppi, enti e associazioni che ispirano alla violenza, alla guerra e ad ogni forma di intolleranza;

Per queste categorie non è previsto nessun termine di coinvolgimento.

 

Art. 11 – Sponsorizzazioni

Per le attività per cui non è previsto un coinvolgimento diretto, per i settori che non sono sostenibili perché non conformi ai requisiti precedenti, è possibile diventare Sponsor e finanziare il progetto grazie ad alcune iniziative curate dalle associazioni di volontariato della rete CICOGNA 2000.

  • Acquista terreni alla Piana di Gela per la creazione di una zona umida;
  • Tutela la Cicogna Bianca: adotta una coppia;
  • Salva il Fratino: principe delle dune;
  • Aiuta le associazioni a organizzare un evento;
  • Migliora il Centro di Educazione Ambientale di Niscemi;
  • Aiuta il Museo Didattico di Storia Naturale di Niscemi;

Per essere Sponsor è necessario presentare il fatturato annuo, in quanto la percentuale di donazione e il calcolo dei punteggi attribuibili viene stabilità in base alla dichiarazione effettuata in relazione ad un calcolo matematico.

Art. 12 – Categorie delle sponsorizzazioni

La categoria sponsorizzazioni è prevista per:

  • Banche
  • Bar, pub, caffetterie
  • liberi professionisti
  • studi legali
  • agenzie di consulenza
  • attività commerciali legate alla vendita di abbigliamento

 

Art. 13 – Sponsorizzazioni temporanee

Tutte le attività che hanno i requisiti d’accesso per entrare nel progetto CICOGNA 2000 possono comunque aderire come SPONSOR temporanei, partecipando o sostenendo ad esempio attività delle associazioni o del progetto stesso. Al soggetto sponsor verrà garantita visibilità per quell’evento e la Commissione deciderà o meno l’attribuzione di un punteggio minimo, basandosi su questa griglia di riferimento:

Donazione per evento 1 punto
Aiuto organizzativo in fase di preparazione all’evento (riunioni, aiuto logistico, ecc.) 0,5 punto
Presenza all’evento (valutato post-iniziativa in base al registro firme e/o prove fotografiche) – altrimenti guarda riga sotto 0,5 punto
Partecipazione all’evento con attività svolte durante la kermesse – altrimenti guarda riga sopra 1 punto
Bonus Partner (se all’evento partecipa un soggetto già inserito all’interno del circuito Cicogna 2000) 0,5 punto
Adesione come Partner durante l’evento (in veste formale con documentazione firmata in loco) 0,5 punto

 

Art. 14 – Punteggio di partenza

In relazione alla documentazione fornita relativa alle attività svolte, la Commissione potrà attribuire un punteggio iniziale. Il punteggio massimo attribuibile in questa fase è di 59 punti e terrà conto dell’anno in corso e dei due precedenti. L’acquisizione dei punteggi avverrà tramite un verbale scritto debitamente firmato dalla Commissione, che si riunirà mensilmente.

Art. 15 Scopo dei punti cicogna

L’acquisizione di punti cicogna permetterà all’ente partecipante di ottenere bonus gratuiti e attività di promozione della propria attività, in relazione a quanto previsto dall’Appendice III.

In base al punteggio, a partire da 60, viene affiancato al soggetto aderente un logo di colore diverso, indicatore del livello di sostenibilità raggiunto.  I punteggi vengono divisi in 5 fasce:

60-70 (logo azzurro)(attività che ha avviato iniziali percorsi di sostenibilità);

71-80 (logo verde-azzurro) (attività rispettosa dell’ambiente, ma con aspetti da migliorare);

81-90 (logo verde chiaro) (attività quasi sostenibile, con ultimi accorgimenti da operare);

91-100 (logo verde intenso) (attività sostenibile);

100+ (eccellenza) 5 loghi “verde intenso” consecutivi (alta sostenibilità, leader della sostenibilità).

A fine anno, i punti potranno essere riconfermati, inseriti o tolti parzialmente, e verrà pubblicato un ranking per ogni categoria. La classifica complessiva servirà invece a nominare il vincitore del premio Cicogna 2000 per la sostenibilità. Ogni 3 anni i punteggi attribuiti a iniziative ed eventi verranno azzerati.

Art. 16

Il concessionario deve rispettare le modalità d’uso del Marchio previste dal presente regolamento e si impegna a rispettare tutte le prescrizioni del presente Disciplinare ed in particolare a:

– evitare che possano generarsi equivoci sull’oggetto dell’autorizzazione o che il Marchio possa essere confuso con elementi grafici addizionali, sottolineature, ornamenti o aggiunte di testo che ne rendano difficile la lettura;

– evitare che sia snaturata la caratteristica originaria del logo o il suo significato;

– evitare l’uso scorretto del Marchio.

È considerato scorretto l’uso del Marchio quando:

-può trarre in inganno il mercato sulla natura del Marchio;

-non sia usato conformemente al presente Disciplinare;

-sia applicato per attività per il quale l’uso del Marchio non è stato autorizzato;

-non sia stato richiesto l’aggiornamento dell’autorizzazione nei casi previsti.

Art. 17

La domanda per l’utilizzazione del Marchio può essere presentata dal soggetto richiedente utilizzando l’apposito modulo scaricabile in formato PDF dal sito internet www.cicogna.info.

Al ricevimento, le due provvedono all’esame della documentazione per verificarne la completezza e la coerenza con i requisiti di cui al presente disciplinare e ad esito positivo, comunicano al richiedente l’autorizzazione all’uso entro il termine di 30 giorni. A seguito del rilascio, il Concessionario è autorizzato a utilizzare il Marchio a titolo gratuito fino alla sua rinuncia che comporta la cessazione del diritto di utilizzo o fino alla comunicazione di eventuale esclusione o sospensione dal circuito per irregolarità. L’autorizzazione emessa conserva la propria validità sino a quando si mantengano le condizioni che ne hanno consentito l’emissione. L’uso del Marchio è strettamente riservato al concessionario e non è trasferibile.

 

 

Appendice II – Griglia dei punteggi

 

SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

 

Attività Punti Descrittore
A. Progetti di educazione ambientale 3 punti ogni 20 ore di progetto Documentazione
B. Classi coinvolte in progetti di educazione ambientale 0,2 punti per ogni classe coinvolta dell’Istituto promotore Documentazione
C. Raccolta differenziata SI= 3 punti Presenza di bidoni per la raccolta differenziata, fruibili all’interno della scuola.
D. Viaggi di istruzione NATURA 2 punti per ogni gita, escursione, viaggio di istruzione organizzato dall’Istituto nelle aree protette di pertinenza del progetto Documentazione fotografica
E. Viaggi di istruzione generici nel comprensorio 1 punto per ogni gita, escursione, viaggio di istruzione organizzato dall’Istituto all’interno dei territori di Cicogna 2000 Documentazione fotografica
F. Designazione di un docente referente interno all’Istituto per la collaborazione con CICOGNA2000 SI= 3 punti Documentazione, dati docente, recapito, email
G. Realizzazione di un progetto con tema principale il potenziamento, la valorizzazione, la collaborazione nel/per il portale www.cicogna.info

 

SI = 5 punti Documentazione
H. Messa a dimora di piante autoctone 0,2 punti per ogni pianta mediterranea messa a dimora all’interno della scuola Documentazione fotografica pre e post.

 

AGRICOLTURA

 

Vivai di ogni tipologia

 

Attività Punti Descrizione
A. Donazione piante autoctone mediterranee 1 punto per ogni 10 piante donate ad associazioni no-profit del territorio Documentazione dell’avvenuta donazione (ricevuta)
B. Ore di educazione ambientale svolte nel vivaio, visite guidate e altra forma di valorizzazione turistica dell’attività del vivaio 0,2 punti per ogni ora svolta all’interno dell’azienda Documentazione scritta e fotografica
C. Eventuali certificazioni europee e nazionali, relative a sostenibilità, produttività autoctona, integrità genetica delle varietà da 1 ad un massimo di 10 punti Documentazione originale

 

Aziende agricole

Attività Punti Informazioni richieste
A. Superficie destinata alla coltivazione di una specie ortiva, cerealicola o foraggera locale 15 punti per ogni 1% della superficie totale dell’azienda Documentazione e rapporto fotografico semestrale
B. Superficie destinata alla piantumazione di essenze arboree ed arbustive tipiche della macchia mediterranea 20 punti per ogni 1% della superficie totale dell’azienda Documentazione e rapporto fotografico semestrale
C. Realizzazione e posizionamento in loco di tabelle informative su rete natura 2000 1 punto per ogni tabella installata Documentazione fotografica
D. Superficie destinata alla trattura a marzo, lasciata poi libera per permettere la nidificazione di specie terricole dell’avifauna 10 punti per ogni 0,4% della superficie totale dell’azienda Documentazione e rapporto fotografico trimestrale
E. Superficie destinata all’allagamento naturale e/o indotto del suolo, per favorire zone di sosta per gli uccelli migratori 30 punti per ogni 1% della superficie totale dell’azienda Documentazione e rapporto fotografico trimestrale
F. Vendita prodotti a km0 SI=10 punti Documentazione circuito “Sicilia km 0”
G. Adesione al marchio Life Leopoldia SI= 10 punti Documentazione
H. Eventuali certificazioni europee e nazionali, relative a sostenibilità, produttività autoctona, integrità genetica delle varietà da 1 ad un massimo di 10 punti Documentazione originale

 

 

RISTORANTI, PUB, CAFFETTERIE

Attività Punti Informazioni richieste
Acquisto di fornitura annuale di prodotti locali 10 punti per ogni prodotto Documentazione attestante l’acquisto (fattura)
Acquisto di fornitura annuale di prodotti locali di aziende aderenti a CICOGNA2000 20 punti per ogni prodotto Documentazione attestante l’acquisto (fattura)
Realizzazione di bacheca informativa dei prodotti CICOGNA2000 SI= 5 punti Documentazione fotografica
Realizzazione di bacheca informativa sui percorsi turistici del comprensorio SI = 4 punti Documentazione fotografica
Eventuali certificazioni europee e nazionali, relative a sostenibilità, produttività autoctona, integrità genetica dei prodotti utilizzati. da 1 ad un massimo di 10 punti Documentazione originale

 

 

ASSOCIAZIONI, CLUB E FONDAZIONI

Attività Punti Informazioni richieste
Realizzazione di attività di pulizia degli spazi urbani, extraurbani, boschi e altro all’interno dei territori di CICOGNA2000 2 punti per ogni evento promosso Documentazione fotografica, locandina dell’evento
Promozione della rete Cicogna 2000 5 punti per ogni evento promosso all’interno di un’azienda partner di Cicogna2000 Documentazione fotografica
Promozione di progetti di educazione ambientale 3 punti ogni 20 ore di progetto effettuato Documentazione
Realizzazione di tabelle didattiche e informative da apporre nelle aree protette 1 punto per ogni tabella collocata Documentazione fotografica
Realizzazione nella propria sede di 1 bacheca informativa dei prodotti CICOGNA2000 SI= 5 punti Documentazione fotografica
Realizzazione nella propria sede di 1 bacheca informativa sui percorsi turistici del comprensorio SI = 4 punti Documentazione fotografica

 

B&B, HOTEL E OSTELLI

Attività Punti Informazioni richieste
Acquisto di fornitura annuale di prodotti locali 10 punti per ogni prodotto Documentazione attestante l’acquisto (fattura)
Acquisto di fornitura annuale di prodotti locali di aziende aderenti a CICOGNA2000 20 punti per ogni prodotto Documentazione attestante l’acquisto (fattura)
Realizzazione di bacheca informativa dei prodotti CICOGNA2000 SI= 5 punti Documentazione fotografica
Realizzazione di bacheca informativa sui percorsi turistici del comprensorio SI = 4 punti Documentazione fotografica

 

 

STRUTTURE TURISTICHE, LIDI, PARCHI A TEMA

Attività Punti Informazioni richieste
Certificazione Bandiera BLU SI= 10 punti Documentazione
Realizzazione di passerelle per evitare danneggiamento dune SI=30 punti Documentazione fotografica
Conservazione del Fratino con apposite tabelle e protezioni SI=30 punti Documentazione fotografica
Installazione di cestini e/o porta cicche in legno da sistemare temporaneamente in spiaggia 1 punto per ogni 5 unità installate in loco Documentazione fotografica
Acquisto di fornitura annuale di prodotti locali 10 punti per ogni prodotto Documentazione attestante l’acquisto (fattura)
Acquisto di fornitura annuale di prodotti locali di aziende aderenti a CICOGNA2000 20 punti per ogni prodotto Documentazione attestante l’acquisto (fattura)
Realizzazione di bacheca informativa dei prodotti CICOGNA2000 SI= 5 punti Documentazione fotografica
Realizzazione di bacheca informativa sui percorsi turistici del comprensorio SI = 4 punti Documentazione fotografica

 

COMUNI

Attività Punti Informazioni richieste (da allegare alla domanda di adesione oppure inviare in seguito a conclusione dell’attività)
Adozione delibera Salva-rondini LIPU SI= 10 punti Documentazione
Adozione di un regolamento contro la capitozzatura degli alberi SI=10 punti Documentazione
Applicazione concreta della legge “Un albero per ogni nato” (legge n.10 del 14 gennaio 2013) SI=30 punti Documentazione fotografica piantumazione e dati
Realizzazione di tabelle didattiche sulla Biodiversità urbana, rispetto aree verde 1 punto per ogni tabella installata in loco Documentazione fotografica
Progetti di educazione ambientale 3 punti ogni 20 ore di progetto Documentazione
Realizzazione evento di promozione turistica, culturale e ambientale di valenza conservazionistica e di ripristino ambienti. 1 punto per ogni attività svolta Documentazione scritta e fotografica
 Impronta ecologica, mobilità sostenibile, rimozione discariche a cielo aperta, interventi migliorativi verde urbano (numero atti deliberativi) 1 punto per ogni atto deliberativo inerente la presente tematica Documentazione
Adozione di una o più certificazioni ambientali (EMAS, ISO 14001, ecc.) Da 1 a 5 punti in base alla certificazione Documentazione

 

Appendice III – Griglia dei bonus

20 punti:

1) Diritto ad una pagina sul portale cicogna.info con inserimento, nell’apposita categoria, una pagina dell’attività del richiedente approvata, con punteggio e le attività sostenibili svolte. Questa pagina potrà poi essere modificata e aggiornata a piacimento dal titolare dell’azienda.

2) Verrà fornito un banner personalizzato da poter utilizzare nel proprio sito internet

3) Il richiedente potrà utilizzare il logo base “rosso” di Cicogna2000. Al prodotto o al servizio sarà dunque possibile apportare il logo, riconoscibile al consumatore o beneficiario dei servizi, il quale effettuerà la propria scelta di acquisto consapevole, tenendo conto del principio di sostenibilità.

 

30 punti:

  • Maggiore visibilità nel portale, approfondimenti gratuiti sulla pagina e aggiornamenti

40 punti:

1) Video gratuito di 2 minuti al titolare dell’azienda per promuovere la sua attività

2) Video caricato nel portale cicogna.info e diffuso sui Social Network

 

50 punti:

60 punti (valore soglia 1):

1) Video gratuito professionale di 3 minuti sui prodotti dell’azienda

2) Articolo di giornale, comunicato stampa per raggiungimento soglia

3) Utilizzo del bollino azzurro della sostenibilità

 

70 punti

1) Organizzazione annuale di un evento Cicogna 2000 all’interno dell’azienda

2) utilizzo logo verde chiaro

 

80 punti

1) organizzazione di 4 eventi durante l’anno

2) utilizzo logo verde chiaro

 

90 punti

1) organizzazione mensile di eventi

2) utilizzo logo verde scuro

 

100+

1) organizzazione mensile eventi

2) rassegne fotografiche gratuite

3) gestione pagina FB e post dedicati