Grillaio (Falco naumanni)


Grillaio Falco naumanni Fleischer, 1818grillaio- piana di gela 05-06-09 (111)

Il Grillaio è un piccolo rapace,  morfologicamente molto simile al Gheppio (Falco tinnunculus). E’ una specie monotipica a distribuzione eurocentroasiatica-mediterranea, estremamente gregaria.

La popolazione europea è stimata in 25.000-42.000 coppie, per la metà concentrate in Spagna (BirdLife International, 2016). A partire dalla metà del secolo scorso la specie ha subito un forte declino a causa delle trasformazioni ambientali che ne hanno ridotto gli ambienti tipici per la nidificazione (Cramp & Simmons, 1980). A tutto ciò si è aggiunto l’aumentato utilizzo di biocidi in agricoltura che limitato la presenza di insetti, fonte di sostentamento di questo piccolo falconiforme. Solo recentemente sembra che il trend sia in miglioramento.

Migratrice di lungo raggio,  la specie sverna prevalentemente in Africa centro-orientale e meridionale, giungendo poi nei quartieri di nidificazione europei in marzo-aprile per ripartirne in agosto-settembre. Sono noti casi di svernamento in Puglia, Basilicata e Sicilia.

 

Habitat

Il Grillaio è una specie legata ad ambienti aperti (incolti erbacei o coltivi estensivi), caldi e secchi, utilizzati come aree di foraggiamento (Cramp & Simmons, 1980). Per la riproduzione, necessita di cavità e anfratti di edifici di centri storici e localmente in casolari abbandonati di zone rurali (Palumbo, 1997).

—-

Informazioni sulla presenza nei territori del comprensorio di Gela

Nel 2010 è stata stimata nell’area della Piana di Gela (comprensiva dell’IBA adiacente) una popolazione di 450-500 coppie; essa è equivalente ad un terzo della popolazione siciliana e tra le maggiori in Italia, con parametri riproduttivi tra i più alti d’Europa (Sarà et al., 2009). Dal 2014 nidifica nel centro storico di Niscemi (Zafarana, 2016).

—-

dsc_0886

—-

Alimentazione

Si nutre prevalentemente di invertebrati (ortotteri) che cattura sul terreno. Integra la dieta con piccoli rettili e micro mammiferi (Cramp & Simmons, 1980).

Distribuzione in Italia

In Italia, la specie è localizzata in Basilicata, Puglia, Sicilia e Sardegna (Brichetti & Fracasso, 2003). Tuttavia dai primi anni Novanta del secolo scorso si assiste all’occupazione sempre più regolare di territori del centro e del nord della Penisola.

Protezione

La specie è inserita nell’ Allegato I della Direttiva Uccelli; è ascritta all’allegato II della Convenzione di Berna II e all’allegato I della Convenzione di Bonn. Inserita in lista CITES (App. I), risulta una specie particolarmente protetta dalla Legge Nazionale e non è inserita tra quelle cacciabili nella legislazione che regola l’attività venatoria e tutelano la fauna selvatica (157/1992). Inoltre, è presente nella Lista Rossa Nazionale.

 

Minacce

E’considerata una specie minacciata di estinzione a livello globale (SPEC 1, Tucker & Heath 1994); i maggiori rischi per le popolazioni di grillaio sono dovute a: trasformazioni e frammentazione dell’habitat di alimentazione; modificazione dei sistemi tradizionali di conduzione agricola e allevamento del bestiame; ristrutturazione dei vecchi edifici; uso di pesticidi.

Curiosità

Il campanile della cattedrale di Siviglia, “La Giralda” è abitato da una colonia di falchi grillai famosa in tutta Europa e diventata una delle attrattive “naturalistiche” dell’Andalusia.

 

Bibliografia

BirdLife International, 2006. Falco naumanni, IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2016.2, IUCN.

Brichetti P. & Fracasso G., 2003. Ornitologia Italiana. Identificazione, distribuzione, consistenza e movimento degli uccelli italiani. 1 Gaviidae – Falconidae, Alberto Perdisa Editore, Bologna.

Cramp S. & Simmons K.E.L., 1980. Handbook of the birds of Europe, the Middle East and North Africa, The Birds of the Western Palearctic. Vol. 2, Oxford University Press, Oxford.

Palumbo G., 1997 – Il Grillaio, Altrimedia Ed., Matera.

Sarà M., Mascara R. & Giudice E., 2009. Valore ornitologico nella ZPS ITA 050012 “Torre Manfria, Biviere e Piana di Gela” (Sicilia). Alula, 16: 573-575.

Zafarana M.A., Nidificazione urbana di Grillaio Falco naumanni (Aves Falconidae) a Niscemi (Caltanissetta), Naturalista sicil., S.IV, XL (1), pp. 133-134, 2016.

 

——

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *